Martedì 13 novembre 2018

FOTO










Sala Rosa – Università degli Studi di Siena
Piazzetta Silvio Gigli 1 – Siena - Ore 19,00

Vaga luna, che inargenti... l'eleganza fatta musica nei salotti dell'Ottocento

La partecipazione è aperta a tutti

Martedì 13 novembre secondo appuntamento della stagione 2018/2019 de I Concerti delle 7 in Sala Rosa. Protagonista della serata sarà la musica da camera e il suo elegante tocco nei salotti ottocenteschi. Stefania Paddeu (soprano), Leonardo Rossi (violino), Edoardo Caproni e Alessandro Fedi (pianoforte), allievi dei professori Laura Polverelli, Luca Rinaldi, Paola Franconi, e del corso di musica da camera pure tenuto dalla prof.ssa Paola Franconi, proporranno un raffinato programma in cui potremo sentire la Sonatina op. post. 137 n. 1 D 384 in re maggioredi Franz Schubert per violino e pianoforte; a seguire ancora di Schubert l'aria Misero pargoletto. Di Vincenzo Bellini ascolteremo poi l'aria da camera che dà il titolo al programma, Vaga luna, che inargenti, e di Francesco Paolo Tosti la celebre melodia Ideale. Il concerto si concluderà con una delle 12 canzoni delle Soirées Musicales di Gioacchino Rossini, La pastorella delle Alpi.

Programma

FRANZ SCHUBERT (1797 – 1828)
Sonatina op. post.137 n. 1 D 384 in re maggiore
Allegro molto – Andante – Allegro Vivace
Leonardo Rossi
Edoardo Caproni

FRANZ SCHUBERT
Misero pargoletto D. 42
Aria in sol minore

VINCENZO BELLINI (1801 – 1835)
Vaga luna, che inargenti
Aria da camera

FRANCESCO PAOLO TOSTI (1846 – 1916)
Ideale
Melodia

GIOACCHINO ROSSINI (1792 – 1868)
La pastorella delle Alpi
dalle Soirées Musicales
Stefania Paddeu
Alessandro Fedi


I "Concerti delle 7" costituiscono una delle iniziative del Progetto "Agorà Sala Rosa" dell'Università di Siena e vedranno impegnati nelle loro performance gli allievi dell'Istituto "Rinaldo Franci".

La rassegna nasce nel 2010 da un’idea del dott. Guido Badalamenti, coordinatore e responsabile del Sistema Bibliotecario di Ateneo dell’Università degli Studi di Siena, che volle dare alla biblioteca della Chiesa sconsacrata di Santa Mustiola, detta anche della Rosa, una vita culturale composita attraverso una rete di eventi pittorici, fotografici e musicali che valorizzasse gli artisti e i giovani talenti locali. Dal 2010 ad oggi sono stati organizzati dal nostro Istituto circa 90 concerti, con protagonisti giovani studenti che hanno presentato un’enorme varietà di strumenti, autori, stili ed epoche musicali, riscuotendo sempre un grande successo. Se l’iniziativa ha potuto svilupparsi in questi anni e potrà proseguire anche per questo nuovo anno accademico dobbiamo ringraziare prima di tutto l’Università degli Studi di Siena e la storica ditta di strumenti musicali Checcacci che gentilmente offre per i nostri ragazzi un pianoforte a mezza coda.

Vai al sito di "Sala Rosa"

Si ringrazia per la collaborazione "Checcacci Strumenti Musicali".

Joomla Templates by Joomla51.com