Martedì 27 marzo 2018

FRANCI FESTIVAL 2017-18

 
















Rassegna di concerti di musica da camera

LEÇONS DES TÉNÈBRES: CONCERTO PER LA SETTIMANA SANTA
Charlotte Couleau e Beatrice Fanetti, voci
Dimitri Betti, clavicembalo
Roberta Caselli, viola da gamba

Cappella dell'Istituto, ore 18.00. Ingresso libero.

Ascoltando le Leçons de Ténèbres di François Couperin "le Grand" (1668-1733) tornano alla mente le opere del pittore Georges de La Tour: quadri dipinti in punta di pennello, atmosfere "notturne" rischiarate dal lume di una candela, in cui la forte carica emotiva e drammatica non assume mai dimensione teatrale, ma viene sminuzzata in tanti piccoli fremiti di pura e intima poesia.
Qualcuno ha scritto che Couperin, già organista presso la Chapelle Royale di Versailles al tempo di Luigi XIV, «è il simbolo musicale del tramonto del Re Sole, così come Lully era stato il rappresentante tipico del grande splendore del "Grand siècle"»; in effetti, nella musica composta per accompagnare i versi tratti dalle "Lamentazioni" del profeta Geremia, più che gli echi delle sfarzose cerimonie di corte prevalgono i toni soffusi e contemplativi in cui trovano espressione le passioni dell'anima, i dolori, le speranze, l'abbandono alla grazia divina.Sotto il titolo di Leçons de Ténèbres sono riuniti tre pezzi per una o due voci e basso continuo, concepiti appunto per il suggestivo Ufficio delle Tenebre del Mercoledì Santo; pubblicati intorno al 1713, furono espressamente richiesti dalle Clarisse di Longchamp, presso la cui abbazia, durante la Settimana Santa, si dava appuntamento la nobiltà parigina per assistere alle funzioni religiose e, soprattutto, al loro ricco apparato musicale.
Il manifesto artistico e spirituale di un compositore che, in un'epoca in cui il fasto e l'apparenza dominavano ogni campo della vita e dell'arte, non esitava ad affermare: «Confesso di essere più attratto da ciò che mi commuove che da ciò che mi stupisce».


PROGRAMMA

F. Couperin

Leçons des ténèbres
Première leçon
Charlotte Couleau, soprano

Deuxième leçon
Beatrice Fanetti, mezzosoprano

Troisième leçon
Charlotte Couleau e Beatrice Fanetti, voci

3 pezzi per clavicembalo solo
La convalescente (26°Ordre)
L'Epineuse (26° Ordre)
Les barricades Mystérieuses (6°Ordre)

Motet à deux voix pour le jour de Pâques

Beatrice Fanetti è un mezzosoprano senese che ha al suo attivo vari concerti, sia in Italia che all'estero. Dopo la maturità classica ha proseguito i suoi studi ottenendo una laurea magistrale in canto lirico con il massimo dei voti e la lode presso l'ISSM Rinaldo Franci di Siena sotto la guida del mezzosoprano Laura Polverelli. Nel frattempo ha anche conseguito una laurea triennale in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali presso l'Università di Siena e si sta al momento perfezionando in "Scienze linguistiche per la comunicazione interculturale" presso l'Università per Stranieri di Siena. Nel 2014 ha passato un semestre di scambio presso il Conservatoire Royal di Bruxelles, studiando col mezzosoprano Christine Solhosse. Durante tutti i suoi studi ha lavorato con vari artisti e ha poi iniziato una stabile collaborazione con il pianista Guglielmo Pianigiani, con il quale ha all'attivo alcuni recital in Toscana. Fra le numerose masterclasses di perfezionamento che ha seguito si ricordano quelle presso l'Accademia Musicale Chigiana di Siena con Renato Bruson (2014) e con William Matteuzzi (2017) e quella in Germania con Susanne Kelling (2017).

Charlotte Couleau è nata in Francia ed è cresciuta in una famiglia di appassionati di musica. Ha cominciato a suonare il pianoforte all'età di cinque anni e dopo avere ottenuto la laurea in Musicologia presso l'Università Jean Jaurès de Toulouse si diploma in Pianoforte nel 2013 presso il Conservatoire à Rayonnement Régional de Toulouse, vincendo anche il "Prix de Piano". Nel frattempo studia Canto Lirico. Nel 2014 è stata ammessa presso il Conservatoire Royal di Bruxelles (Belgio), e si laurea nel 2015 in Bachelor di canto lirico. Dal 2016 si perfeziona con il M° Laura Polverelli nel biennio di canto presso l'Istituto Superiore di Studi Musicali "R. Franci" di Siena. Nella sua esperienza professionale ha cantato come solista in Francia, Belgio e Italia, facendo esperienza come didatta presso la Scuola di musica di Tournefeuille, la scuola di musica Tchaikovsky (Belgio), collaborando nel 2014 con la classe di canto del Conservatoire Internationale di Parigi (Francia). Si è esibita in duo con la violinista Natasha Bodrova, con l'Ensemble Etruria Barocca e come solista con l'Orchestra dell'Istituto "R.Franci" di Siena diretta dal M° Carlomoreno Volpini. Ha partecipato a diverse masterclasses di perfezionamento. Si ricordano quelle con Philippe Cassard, Robert Expert, Rie Hamada, Renato Palumbo, Patrizia Ciofi.

Dimitri Betti dopo la Laurea in Tastiere Antiche presso il Conservatorio "G.Puccini" di La Spezia sotto la guida di V.Ermacora, si è specializzato in Tastiere Storiche con E.Traxler e D.Börner presso il Konservatorium der Stadt Wien (Vienna). Attualmente frequenta il Biennio di Clavicembalo con A.Fedi e A.Clemente presso il Conservatorio "L.Cherubini" di Firenze. Si è perfezionato con E.Gatti, R.Egarr, B.Van Asperen e C. Rousset. Nel 2017 ha vinto una borsa di studio presso la Weimarer Bachkantaten Akademie e si è esibito per la Thuringer Bachwochen (Thomaskirche, Lipsia) sotto la direzione di H.Rilling. Ha suonato come solista insieme ai Cameristi del Maggio Musicale Fiorentino, ha diretto il Coro e l'Ensemble Barocco del Conservatorio della Spezia e ha collaborato con l'Orchestra da Camera Fiorentina, il Rossignolo, l'Accademia di Santo Spirito di Ferrara con R. Loreggian, la International Joint Orchestra Japan, la Schola Cantorum S.Stefano di Genova ed è stato Assistente di L. Pianca presso il Conservatorio della Svizzera Italiana di Lugano. Dal 2012 è membro dell'Ensemble San Felice diretto da F.Bardazzi con cui si esibito presso la Stagione Lirica del Teatro Verdi di Pisa, la rassegna O Flos Colende di Firenze e il Ravenna Festival. Attualmente è Assistente dei corsi di Musica Medievale del Conservatorio di La Spezia ed è stato Assistente dei corsi di Musica Barocca del Conservatorio Superior de Musica da Coruña (Spagna). Dal 2016 è Maestro di Capella della Pieve di San Pietro Ad Mensulas di Sinalunga (SI), Organista e membro della Cappella Musicale della Basilica di San Lorenzo (Firenze) diretta da U.Cerini e Direttore Musicale dell'Ensemble Etruria Barocca. Ha inciso CD e DVD editi da Brilliant Classics, Classic Voice e si è esibito presso la Radio della Svizzera Italiana e la radio tedesca (Deutschlandfunk Kultur, MDR Kultur).

Roberta Castelli nata ad Albenga (SV), inizia gli studi musicali fin da bambina, in particolare lo studio del violino. Nel 2006 si diploma presso il Liceo Musicale Ego Bianchi di Cuneo e nello stesso anno inizia lo studio della viola da gamba presso il Conservatorio L. Cherubini di Firenze, dove si è diplomata nell'ottobre del 2017 sotto la guida di Paolo Biordi. Attualmente è iscritta al Biennio di viola da gamba presso il Conservatorio L. Cherubini di Firenze. Fa parte, e collabora con gruppi musicali di musica rinascimentale e barocca tra cui: Zefiro e la Musica, il Capriccio Armonico, L'Arco Sonoro e il consort di viole da gamba La Musette. Nel 2013 consegue la laurea magistrale in Storia dell'Arte Medievale presso l'Università di Firenze e nel 2016, sempre nello stesso ateneo, si diploma presso la Scuola di Specializzazione in Beni Storico Artistici. Dal novembre 2016 è collaboratrice del progetto CeDoMus, Centro di Documentazione Musicale della Toscana, presso la Scuola di Musica di Fiesole, dove si occupa in particolare, di libri liturgici e iconografia musicale.

 

LOCANDINA1

Joomla Templates by Joomla51.com