Lunedì 20 novembre 2017 - Ore 21,00
INGRESSO GRATUITO

camere contemporanee locandina ok

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La musica contemporanea è protagonista all'Università di Siena con un originale concerto dell'Ensemble degli Intrigati. Lunedì 20 novembre 2017, alle 21.00, presso l'Aula Magna del Rettorato - Banchi di Sotto, 55 - Siena ospiterà il sestetto guidato dalla direzione del M° Luciano Garosi.

L’evento è realizzato grazie alla collaborazione tra Istituto Superiore di Studi Musicali “Rinaldo Franci” e Fondazione Cantiere Internazionale d’Arte che hanno promosso la valorizzazione del repertorio musicale d’avanguardia in virtù di un progetto condiviso con Accademia del Maggio Musicale Fiorentino e Associazione Musicisti Aretini. L’Ensemble degli Intrigati è nato infatti nell’ambito della residenza artistica Camere Contemporanee, in corso a Montepulciano fino a dicembre 2017, per valorizzare giovani musicisti under 35 con il sostegno di Siae, tramite il bando Sillumina – copia privata per i giovani, per la cultura.

Formazione specializzata nella musica contemporanea, l’Ensemble degli Intrigati è composto da Giuditta Di Gioia (flauto), Francesco Darmanin (clarinetto), Dagmar Bathmann (violoncello),
Omar Cecchi (percussioni), Massimiliano Cuseri (pianoforte), Davide Vannuccini (elettronica). Dopo il debutto allo scorso 42° Cantiere Internazionale d'Arte di Montepulciano, il gruppo si è esibito ad Arezzo, in occasione dell’evento conclusivo della fuorimostra su Bill Viola.

L’Ensemble degli Intrigati lavora con eminenti personalità della cultura musicale contemporanea, quali i direttori Marco Angius e Roland Böer, il compositore Detlev Glanert, i musicisti Luciano Tristaino, Gionata Faralli, Pietro Rigacci, Francesco Dillon e Riccardo Crocilla.

Il programma musicale presentato dal giovane organico coglie le diverse declinazioni del repertorio d'avanguardia. Il concerto si apre con il brano “Charisma” per violoncello e clarinetto dell’autore greco Iannis Xenakis; dopodiché saranno violoncello e pianoforte a dialogare per il pezzo di Salvatore Sciarrino “Melencholia I”. Di Giacinto Scelsi, altro celebre compositore novecentesco, è invece “Ko-Lho” per flauto e clarinetto, seguito da “Asiago” per percussioni e violoncello di Bertold Hummel, “Dedica” per clarinetto, pianoforte e violoncello di Aldo Clementi, e da “Lei, piangente” scritto dal giovane autore italiano Matteo Belli proprio per l’Ensemble degli Intrigati. A chiudere l’esecuzione musicale sarà l’interpretazione della partitura “Flosper” per flauto, clarinetto, violoncello, pianoforte e percussioni, firmata da Alessandro Solbiati.

 

 


 

 

 

Joomla Templates by Joomla51.com